Proteggi la tua casa, i tuoi cari ed ogni bisognoso con questa potente benedizione di Santa Chiara

Io sono la via, la verità e la vita” è una delle sette affermazioni “Io Sono” di Gesù. L’ultima notte prima del Suo tradimento e morte, Gesù stava preparando i Suoi discepoli per i giorni a venire. Per oltre tre anni, questi uomini seguivano Gesù e imparavano dal Suo insegnamento e esempio. Avevano riposto le loro speranze in Lui come il Messia, il liberatore promesso, eppure non capivano ancora come avrebbe raggiunto quella liberazione. Dopo l’ultima cena, Gesù iniziò a parlare della sua partenza, che portò a domande dei suoi discepoli.

In Giovanni 13:33 Figlioli, è per poco che sono ancora con voi. Voi mi cercherete; e, come ho detto ai Giudei: “Dove vado io, voi non potete venire”, così lo dico ora a voi.. Ciò spinse Pietro a chiedere dove stava andando (versetto 36). Pietro e gli altri non capivano che Gesù stava parlando della sua morte e ascensione al cielo. La risposta di Gesù fu: “Dove io vado, non potete seguirmi ora, ma mi seguirete dopo”. Pietro stava ancora fraintendendo e dichiarò che avrebbe seguito Gesù ovunque e avrebbe persino dato la Sua vita se necessario. Mentre Gesù pazientemente continuava a insegnare ai suoi discepoli, cominciò a parlare più chiaramente del cielo, descrivendo il posto che stava per preparare per loro (Giovanni 14: 2-3). Quindi Gesù disse: “Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo? Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate anche voi;”

I regali del Signore sono immensi basta affidarsi a lui e ricevere tutte le sue benedizioni o quelle dei Santi che ha mandato in terra per aiutarci come questa di Santa Chiara:

BENEDIZIONE DI SANTA CHIARA

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Il Signore vi benedica e vi custodisca.
Mostri a voi la sua faccia e vi usi misericordia.
Rivolga a voi il suo volto e vi doni la sua pace;
a voi, sorelle e figlie mie, e a tutte coloro che verranno dopo di voi e rimarranno in questa nostra comunità e alle altre tutte, che in tutto l’Ordine persevereranno sino alla fine in questa santa povertà.
Io, Chiara, serva di Cristo, pianticella del santo padre nostro Francesco, sorella e madre vostra e delle altre Sorelle Povere, benché indegna, prego il Signore nostro Gesù Cristo per la sua misericordia e per l’intercessione della sua santissima madre Maria, del beato arcangelo Michele e di tutti i santi Angeli di Dio e di tutti i santi e le sante di Dio, perché lo stesso Padre celeste vi doni e vi confermi questa santissima benedizione in cielo e in terra: in terra, moltiplicandovi, con la sua grazia e le sue virtù, fra i suoi servi e le sue serve nella Chiesa militante; in cielo, esaltandovi e glorificandovi nella Chiesa trionfante fra i suoi santi e sante.

Vi benedico in vita mia e dopo la mia morte, come posso e più di quanto posso, con tutte le benedizioni, con le quali lo stesso Padre delle misericordie benedisse e benedirà in cielo e in terra i suoi figli e le sue figlie spirituali, e con le quali ciascun padre e madre spirituale benedisse e benedirà i suoi figli e le sue figlie spirituali. Amen.

Siate sempre amanti di Dio e delle anime vostre e di tutte le vostre sorelle, e siate sempre sollecite di osservare quanto avete promesso al Signore.

Il Signore sia sempre con voi, ed Egli faccia che voi siate sempre con Lui. Amen
(Fonti francescane, 2854-2858)

Lascia un commento